GHOST WRITER O TRASFORMISTA?

  • 23-mag-2017

GHOST WRITER O TRASFORMISTA?          

di Sara Galluccio

 

Che cosa fa il ghost writer?

Secondo il dizionario Treccani, ghost writer è “chi, dietro compenso, scrive discorsi, articoli, interviste per conto di altra persona, che ne assume poi la paternità, o dà forma letteraria e compiuta a idee da essa abbozzate”

La figura del ghost writer solitamente funge da supporto a personaggi famosi, politici o altre figure pubbliche che hanno necessità di tenere un discorso pubblico o desiderano scrivere le proprie memorie, senza però avere il tempo o le abilità letterarie che garantiscano una buona riuscita del prodotto.

Il ruolo del ghost writer, quindi, è quello di raccogliere tutte le informazioni e i contenuti che il committente vuole trasmettere, assorbirne il più possibile le modalità comunicative e produrre un testo che abbia una forma professionale e commercialmente appetibile e, nel contempo, lo stampo comunicativo tipico della persona che ne assumerà la paternità.

 

C’è dell’altro?                                                                                   

Più in piccolo, esistono molte altre forme di ghost writing meno tipicamente letterarie ma che, in questo momento storico in cui il web e i social media stanno prendendo sempre più piede anche come vetrina pubblicitaria per far conoscere la propria attività, si stanno diffondendo a macchia d’olio.

 

Mi riferisco in particolare a quelle piccole attività artigianali o individuali, che non hanno la struttura tipica delle grandi aziende ma che hanno comunque bisogno di visibilità. In alcuni casi, a meno che una persona non abbia delle spiccate doti comunicative, difficilmente riuscirà a gestire la parte pubblicitaria e social come vorrebbe e in un modo che possa veramente aiutare l’auto-promozione: è più che naturale! A ognuno il suo mestiere e anche se il calzolaio 2.0, il centro estetico all’angolo o la piccola azienda a conduzione familiare sanno fare perfettamente il proprio, non necessariamente sono anche in grado di proporlo e promuoverlo in maniera utile ad aumentare la propria visibilità e, di conseguenza, la clientela.

 

In questi casi è utile un esperto di comunicazione che sia in grado di “calarsi nella parte” – ecco perché parliamo di ghost writing! – e che più che un semplice messaggio pubblicitario curi blog, newsletter e pagina social come se fosse il professionista in questione a gestirli in prima persona.

 

Prendiamo l’esempio di un negozio di gioielli fatti a mano già avviato ma che vuole rilanciare la sua immagine e farsi conoscere da nuovi clienti: per produrre dei testi credibili e che suonino “reali” anche alla cliente che già conosce la mano che con tanta dedizione produce orecchini e collane, il ghost writer dovrà cercare di conoscere a sua volta in prima persona l’artigiano che se ne occupa, farsi raccontare i dettagli della sua attività – anche con qualche piccola infarinatura tecnica, se possibile – farsi aggiornare su promozioni, fiere di settore alle quali prevede di partecipare e tendenze della prossima stagione e poi mettere tutto insieme, trovare uno stile che si addica alla persona in questione ed essere la sua voce sui social.

Il blog e la newsletter dovranno essere scritti in prima persona come se la mano fosse la stessa che compone i gioielli; il ghost writer dovrà sparire e calarsi completamente nei panni della persona per la quale in quel momento sta facendo da voce narrante.

 

Ma è difficile!


Sì, lo è. Si tratta di un tipo di lavoro apparentemente banale ma che invece, per dare i frutti sperati, necessita di molto tempo e molta dedizione da parte del ghost writer – che di volta in volta dovrà parlare di argomenti profondamente diversi facendo attenzione a ricalcare non solo gli intenti ma anche lo stile della persona per la quale sta scrivendo il quel momento, rendendo il post sul blog o su facebook e la newsletter sempre credibili e utili allo scopo.

 

Ne vale la pena?

Secondo noi la risposta è .

 

Visto che si parla di identità social e di come ci si presenta a potenziali futuri clienti, per dare un’idea di se stessi che renda merito alla propria professionalità è fondamentale affidarsi a una voce esperta, che conosca le tecniche della comunicazione e che si dia da fare per promuovere l’attività in questione mentre il proprietario di suddetta attività può dedicarsi a quello che sa fare meglio, ossia il proprio lavoro.

 

Se hai bisogno di una strategia per rilanciare la tua attività contattaci, i nostri ghost writer sono pronti per studiare insieme a te il modo migliore per promuoverti!

 

----------------------------------------------

Sara Galluccio - Traduttrice editoriale dall’inglese e dallo spagnolo, lettrice instancabile, blogger per caso. Appassionata di viaggi, natura, sport, enogastronomia. Amante degli animali e nemicamica della tecnologia, odia perdere tempo e sogna l’avvento del teletrasporto. Vorrebbe un mondo meno arrogante e più rispettoso di tutti gli esseri viventi che lo popolano.

Commenti

Crea un commento

Campo richiesto

Blog


Contatti

Via alla Porta degli Archi 10/9 - 16121 Genova (GE) - Italy
E-mail: info@creative-words.com
Tel: +39 (0) 10 8970500
Fax: +39 (0) 10 8970344
Cell: +39 320 9730292
Skype: diego.cresceri

"Se parli con un uomo in una lingua a lui comprensibile, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arriverai al suo cuore."   Nelson Mandela


Altri argomenti

AZIENDA
LA NOSTRA FILOSOFIA

Ascolto del cliente, flessibilità, tecnologia e innovazione sono i quattro pilastri su cui ci basiamo per offrire ai nostri clienti un servizio sempre superiore alle aspettative.

+ leggi
AZIENDA
PARTNERSHIP E ASSOCIAZIONI

Crediamo molto nell'apprendimento continuo e nel networking. Per questo Creative Words è membro delle più importanti associazioni del settore. 

+ leggi
TRADUZIONE E LOCALIZZAZIONE
TRADUZIONE E LOCALIZZAZIONE

Nel mondo di oggi iper-globalizzato, la traduzione è un passaggio obbligato per far conoscere il proprio prodotto a un pubblico multilingue. Scopri come possiamo aiutarti.

+ leggi