TUTTO QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE SUL CV – PARTE 2

  • 21-set-2017

TUTTO QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE SUL CV (MA NESSUNO VI HA MAI DETTO) – Parte 2

di Diego Cresceri

 

Come promesso la scorsa settimana, eccoci di ritorno con alcuni consigli pratici sulla redazione del CV.

 

Andiamo con ordine e iniziamo con una nozione importante di carattere generale: prima ancora che bello e colorato, il CV dovrà essere di piacevole consultazione. Potete prendere liberamente spunto da questa struttura:

 

DATI PERSONALI:

Dopo il vostro nome e cognome inserite data di nascita, indirizzo, numero di telefono (preferibilmente il cellulare), contatto skype e indirizzo e-mail*. Potete aggiungere in questa sezione anche il link al vostro profilo LinkedIn oppure riportarlo in conclusione alla vostra e-mail per suscitare ulteriormente l’interesse del vostro interlocutore invitandolo a consultarlo. Inoltre, sempre in questa sezione, quando e se aprirete una partita iva potrete riportare il vostro numero di riferimento.

 

ESPERIENZA PROFESSIONALE:

Riportate solo le esperienze coerenti con l’ambito per cui vi candidate, a partire dalla più recente, indicando l’anno di inizio e di fine (se l’ultima è ancora in corso, specificatelo). Se avete fatto tirocini di durata molto breve (1-3 mesi) potete indicare solo l’anno in cui sono stati svolti. Inoltre sarebbe meglio evitare di inserire attività "non ufficiali" o quelle che non riguardano la traduzione (o l’ambito professionale per cui vi state candidando).

Se siete già piccoli freelance e lavorate con ritenuta d’acconto, dedicate il primo paragrafo a spiegare di cosa vi occupate nel dettaglio (traduzione, proof-reading, ecc) e quali sono i vostri settori di specializzazione (legale, marketing, ecc.). Successivamente potete riportare qualche esempio di tipologia testuale su cui vi sentite particolarmente forti, per mettere in luce al meglio le vostre competenze. (Ad esempio, nal caso del marketing: newsletter aziendali, presentazioni commerciali).

 

ISTRUZIONE E FORMAZIONE:

Riportate la vostra carriera scolastica partendo dai titoli conseguiti più di recente (lauree e master) e terminando con il tipo di scuola superiore che avete frequentato. Se l’avete fatta, potete aggiungere l’esperienza in Erasmus ed eventuali corsi di perfezionamento svolti nel corso degli anni. A seguire potrete inoltre riportare eventuali certificazioni linguistiche: ma – poiché la lingua evolve e le certificazioni “scadono” periodicamente – vi consigliamo di riportare solo quelle utili. Potete quindi tralasciare il PET se lo avete conseguito in prima media e nel frattempo avete ottenuto certificazioni più avanzate!

 

COMPETENZE PERSONALI:

Facendo ancora riferimento a una suddivisione schematica, in questa sezione indicate le lingue di lavoro e quelle di cui avete conoscenza, specificando se possibile il vostro livello espresso secondo gli standard linguistici attuali.

Non barate! I nodi vengono presto al pettine ed è meglio ammettere subito eventuali competenze traballanti (magari evidenziando la vostra volontà di migliorarvi e imparare) piuttosto che fingersi esperti e poi rimediare una figuraccia in fase di colloquio o di test.

Se avete voglia di dilungarvi prendete a modello il formato Europass (per “a modello” intendo semplicemente prendere spunto da esso; come già detto nello scorso post trovo l’Europass abbastanza noioso) e aggiungete una breve sezione relativa alle capacità e competenze sociali e organizzative che avete acquisito con l’esperienza. In pratica, potete descrivere i vantaggi di lavorare da soli o quelli di collaborare in un team, di organizzare autonomamente il proprio lavoro o di farlo all’interno di una realtà più vasta. Non dimenticate, comunque, di essere sintetici.

 

Fate seguire un paragrafo dedicato all’informatica: utilizzate bene tutti gli strumenti del pacchetto Office? Avete mai usato Google Drive? Se la posizione per cui vi candidate lo richiede, non dimenticate di specificare se avete esperienza con i CAT tool. Ovviamente chi più ne ha più ne metta, ma ricordate che alcune cose sono ormai date per scontate e, come agenzia, mi aspetto che chiunque lavori nel settore sappia usare Outlook o un browser.

 

Siamo quasi al termine del vostro CV, quindi non dilungatevi.

Potete chiudere indicando i vostri interessi. E direte, a chi importa? È vero che al giorno d’oggi si può accedere praticamente a qualsiasi profilo social e scoprire gli interessi di chiunque, ma sicuramente non è compito di un’agenzia entrare in questo modo nella vita privata dei potenziali collaboratori. L’agenzia che contattate è specializzata in traduzioni per il turismo e a voi piace viaggiare? Siete fashion addict e vi piacerebbe tradurre per il mondo della moda? Siete amanti delle auto sportive e conoscete a menadito le differenze fra due modelli? Indicatelo nel CV!

 

Importante: dopo aver terminato la stesura del CV salvatelo in .pdf o altro formato non editabile, in modo da scongiurare (o rendere meno facili) possibili falsificazioni, specialmente se avete intenzione di pubblicarlo online su Proz o sul vostro sito personale.

Per quanto riguarda la redazione del curriculum per il momento è tutto, ma continuate a seguirci perché presto approfondiremo il discorso con nuovi argomenti!

 

*se vi siete persi le nostre indicazioni sull'utilità di avere un indirizzo e-mail professionale, andate a dare un’occhiata qui.

 

-----------------------------------

Diego Cresceri - Fondatore e CEO di Creative Words, non rinnega il passato ma non guarda mai indietro. Amante assoluto delle lingue è un inguaribile ottimista, e non vede l'ora di sapere cosa ci riserva il futuro.

 

Commenti

Crea un commento

Campo richiesto

Blog


Contatti

Via alla Porta degli Archi 10/9 - 16121 Genova (GE) - Italy
E-mail: info@creative-words.com
Tel: +39 (0) 10 8970500
Fax: +39 (0) 10 8970344
Cell: +39 320 9730292
Skype: diego.cresceri

"Se parli con un uomo in una lingua a lui comprensibile, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arriverai al suo cuore."   Nelson Mandela


Altri argomenti

AZIENDA
LA NOSTRA FILOSOFIA

Ascolto del cliente, flessibilità, tecnologia e innovazione sono i quattro pilastri su cui ci basiamo per offrire ai nostri clienti un servizio sempre superiore alle aspettative.

+ leggi
AZIENDA
PARTNERSHIP E ASSOCIAZIONI

Crediamo molto nell'apprendimento continuo e nel networking. Per questo Creative Words è membro delle più importanti associazioni del settore. 

+ leggi
TRADUZIONE E LOCALIZZAZIONE
TRADUZIONE E LOCALIZZAZIONE

Nel mondo di oggi iper-globalizzato, la traduzione è un passaggio obbligato per far conoscere il proprio prodotto a un pubblico multilingue. Scopri come possiamo aiutarti.

+ leggi